Pin It

Non è una statua.Nè un'antica armatura. E' un vecchio radiatore. Questo afferma la dottoressa Simonetta Bonomi soprintendente dei Beni archeologici della Calabria in una intervista a Ernesta Adele Marando Direttore dei webmagazines RadioCivetta e J'Accuse.

image039

image017

Ecco l'intervista video che la dottoressa Simonetta Bonomi ha rilasciato stamattina alle ore 11 e 40 al nostro giornale. 

{youtube}ALhrxfT9HDk{/youtube}

DESCRIZIONE VIDEO-INTERVISTA postata su You Tube:

"Capo Bruzzano. Costa ionica calabrese. Sui fondali marini rinvenuti ieri presunti reperti archeologici.  A 40 anni dal rinvenimento dei Bronzi di Riace, agosto 1972, sullo stesso braccio di mare. Oggi 22 Agosto 2012 ore 11e 40 video-intervista per il web magazine www.radiocivetta.eu di Ernesta Adele Marando alla dottoressa Simonetta Bonomi soprintendente ai Beni Archeologici della Calabria che chiarisce: No armatura nè statua. Pescato un radiatore.

 Ieri, 21 di agosto 2012, alcuni sub amatoriali immersi nelle acque dello ionio, a Capo Bruzzano, sulla costa ionica calabrese in provincia di Reggio Calabria pietra miliare km. 72,300 circa, hanno rinvenuto  una tavoletta raffigurante una testa di leone in bronzo e piombo del peso di 15 kg e una presunta statua o corazza e resti di una antica nave incagliata tra gli scogli. La tavoletta raffigurante la testa di leone è stata consegnata alle forze dell'Ordine. Oggi il Nucleo dei sommozzatori di Messina, dei Carabinieri e della Guardia Costiera ha scandagliato i fondali marini vicino alla costa. E’ stato rinvenuto non una statua nè una corazza, per come avevano riferito ieri i ragazzi del luogo dopo l'immersione, ma un vecchio radiatore arrugginito. I sub professionisti stanno ispezionando ancora il fondale per trovare i resti della ipotizzata nave avvistati ieri".

http://www.youtube.com/watch?v=ALhrxfT9HDk&;feature=youtu.be


image066

Foto e video di Ernesta Adele Marando. Diritti riservati. Vietata la riproduzione.