Pin It

mimi marando posterPer ricordare il figlio, il padre, il marito, il fratello, il medico, l'amico, che in punta di piedi ha attraversato questa vita facendo dono di sè. Domenico Marando

Mimì caro, come tutti noi ti chiamavamo con il vezzeggiativo con cui ti chiamavano i tuoi genitori da piccolo, sarai sempre con noi. 

LA MORTE NON È NIENTE,

poesia di SANT'AGOSTINO

La morte non è niente.
Sono solamente passato dall'altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu.
Quello che eravamo prima l'uno per l'altro lo siamo ancora.
Chiamami con il nome che mi hai sempre dato, che ti è familiare;
parlami nello stesso modo affettuoso che hai sempre usato.
Non cambiare tono di voce, non assumere un'aria solenne o triste.
Continua a ridere di quello che ci faceva ridere,
di quelle piccole cose che tanto ci piacevano
quando eravamo insieme.
Prega, sorridi, pensami!
Il mio nome sia sempre la parola familiare di prima:
pronuncialo senza la minima traccia d'ombra o di tristezza.
La nostra vita conserva tutto il significato che ha sempre avuto:
è la stessa di prima, c'è una continuità che non si spezza.
Perché dovrei essere fuori dai tuoi pensieri e dalla tua mente, solo perché sono fuori dalla tua vista?
Non sono lontano, sono dall'altra parte, proprio dietro l'angolo.
Rassicurati, va tutto bene.
Ritroverai il mio cuore,
ne ritroverai la tenerezza purificata.
Asciuga le tue lacrime e non piangere, se mi ami:
il tuo sorriso è la mia pace.

pietro ernesta mimi

In questa foto, ricordi, eravamo a Roma studenti di Medicina. Con Pietro il nostro collega greco che studiava con te. E tu con la barba e i baffi!! Era l'anno 1973. Chissà dove sarà ora Pietro. Lo abbiamo perso già durante l'università. Abitava con Takis, studente di ingegneria, in via Tiburtina, come noi. Quartiere di studenti fuori sede. Come noi. Gli anni '70, gli anni di piombo, ma noi non li vedevamo. Eravamo bravi studenti, attenti a studiare e tornare appena possibile a casa, nel nostro Sud. Dove poi tu sei tornato. Hai amato la nostra terra più di me che sono rimasta "impigliata" qui, in questa città magica ma come tutte le metropoli a volte fredda e ostile. Dove la solidarietà è moneta scaduta. Fuori corso!

Mimì, ecco una canzone dei nostri ventanni! "Imagine" di John Lennon


{youtube}X-asa07vXOU{/youtube}

 

In ricordo di Domenico Marando, Mimì per tutti. Grande Uomo e grande Medico

Aggiungi commento

10


Codice di sicurezza
Aggiorna