Pin It
1. In riferimento alla legge n. 23/1996 ( Edilizia scolastica) il Ministero della Pubblica istruzione emette un bando regionale ( Province ed Enti Locali ) per l’erogazione di fondi per l’edilizia scolastica. Per costruzione di scuole o ristrutturazione di edifici già esistenti, costruzione o ristrutturazione palestre annesse agli edifici scolastici perchè siano usate dagli studenti per l’attività di educazione fisica. Palestre che possono essere usate anche da studenti di scuole di altri comuni. Scuole annesse allo stesso comprensorio scolastico.

2. Pubblicazione bando BUR Calabria settembre 1999 per partecipare alla gara di acquisizione fondi per edilizia scolastica.

3. Il Comune di Ferruzzano vi partecipa per costruzione palestra.

4. Febbraio 2000 pubblicazione sul BUR Calabria elenco dei beneficiari. Il Comune di Ferruzzano è nell’elenco dei beneficiari.

5. Lire: 320.000,000 ( circa trecentoventimilioni ) stanziati

6. 02 febbraio 2000 occupazione-esproprio terreno di Romeo Teresa antistante l’edificio comunale per edificazione “palestra” ( non vicino agli Edifici scolastici ma al di là della statale 106, vedi foto appresso pubblicata).

7. Tra il 2004 e 2006 ( non specificato bene l’anno ) stanziati Euro 100.000,00 per mettere in sicurezza l’edificio ( legge 626 )
lavori in corso comune ferruzzano corr 200.jpg

8. Marzo 2008 costruzione di “CESSI” annessi alla Palestra con ancora violazioni: legge antisismica ( e
deturpazione irrimediabile dell'ambiente con cessi quasi dinanzi alla porta di ingresso del Municipio ).

Nel 2003 richiesta dall’amministrazione di fondi per nuova scuola. Richiesta bocciata per il numero esiguo di scolari a Ferruzzano.



ferruzzano agosto 2008 scuola con prato giallo 250 px.jpgLe scuole di Ferruzzano ( Materna ed Elementare ) fanno parte del Comprensorio scolastico di Brancaleone che comprende 4 plessi scolastici:

• Brancaleone – Capofila ( Palestra NON agibile)
• Bruzzano( no palestra)
• Staiti ( né scuole né Palestra) i bambini vengono portati a Brancaleone.
• Ferruzzano - Palestra non riconosciuta “non esiste” nei circuiti scolastici, né come agibile né non agibile.
Questa la risposta della segreteria della scuola di Brancaleone ad una telefonata da parte della redazione di RadioCivetta con la quale si chiedeva in quale scuola del comprensorio scolastico di appartenenza territoriale di competenza vi fosse in dotazione una palestra funzionante. Alla domanda specifica sul ruolo della palestra del comune di Ferruzzano nel plesso scolastico, la risposta è stata che questa struttura è sconosciuta nei circuiti del comprensorio scolastico.

Domande signor sindaco Romeo: Le palestre sono parte integrante delle scuole e sono i dirigenti scolastici a gestirle. Così crediamo che sia. Perchè la palestra del suo Comunrisulta inesistente nel comprensorio scolastico? Chi la gestisce e per che cosa? Attendiamo una risposta chiarificatrice.

Noi sappiamo che: la Palestra di Ferruzzano, dal 2000 ad oggi agosto 2008, non ha mai funzionato come luogo in cui fare attività fisica. Funziona invece come deposito ( proposta degli amministratori comunali, avanzata con lettera, alla famiglia Gullace di lì depositare per 60 giorni i loro arredi per sgombrare la loro casa sequestrata e assegnata ad altri. I Gullace non hanno accettato e si chiedono ancora perchè siano stati sfrattati. Non riescono a comprendere la modalità di assegnazione della loro casa ad altre persone che avrebbero fatto la domanda per entrare in graduatoria dopo molti anni rispetto a loro).

Ci può dare una pubblica  informazione al riguardo per rassicurarci che tutto sia stato fatto secondo "arte e scienza"?
Per fermare così "una guerra civile fratricida " già in atto. Per ristabilire la Giustizia e la Pace.
Quasi tutto il Popolo di Ferruzzano Le sarebbe immensamente grato. Si ha fame di trasparenza degli atti amministrativi. Sicuramente Lei ci esaudirà!

La palestra che da alcuni mesi “ospita” brande per handicappati dati in dono da enti benefici a terzi... Noi ne siamo fieri, fare beneficenza è un atto nobile ma... la palestra è per e degli studenti.


Se è vero che la palestra è stata costruita con i fondi dell'edilizia scolastica ci si chiede perchè non sia
ferruzzano  ago 2008 scuola e spiazzo 200px.jpg stata costruita nel larghissimo spazio libero e incolto davanti la scuola. Cioè accanto all'edificio scolastico; E non oltre la statale 106, come invece è avvenuto.( vedi foto pubblicata a sinistra in apertura articolo e qui di seguito ).

ferruzzano ago 2008 munic palestra e campo sport 250px.jpgEcco la foto che ritrae la SS 106 e dietro il gard-rail si intravede l’edificio comunale in giallo e davanti una monumentale costruzione in grigio cemento ( non si vede l’opera contemporanea riguardante i nuovi cessi “sismici”, perchè è una nanetta e non svetta, ma sta all’ombra della “casa madre”).
Invece in primo piano vediamo uno dei due campi sportivi. Campo "storico", esiste da decenni e si trova nel  "quartiere" dove vi è l'edificio scolastico.  "Al di quà" della SS. 106. Gli studenti, per andarci,  dalla scuola, non devono attraversare la strada 106 ad alto scorrimento  di veicoli. Strada che ha ammazzato più della lupara tanto è pericolosa.
E veniamo al campo numero due. In un paesello di scarse cinquecento anime viventi e sparse fra sopra e sotto, senza gioventù, ben due campi sportivi alla marina! A poche centinaia di metri l'uno dall'altro!

DOMANDE:
A)- Che ci fanno a Ferruzzano marina due (2) campi di calcio, di cui l’ultimo nato, quello adiacente all’edificio comunale e alla palestra, pare sia fuori norma per dimensioni e “tecnica di costruzione”?
Forse per permettere agli impiegati comunali, che fioriscono ogni giorno e i comuni mortali non sanno da quale graduatoria siano stati pescati e perché, nella pausa pranzo facciano quattro salti per sgranchire le stanche membra rattrappite dal troppo lavoro alla scrivania o per i giovani di Ferruzzano cui il vecchio campo non basta?

B)- O per razziare e predare ancora il terreno di Teresa Romeo che per le opere dall’amministrazione comunale, vecchia e nuova, ha percepito briciole e nemmeno quelle? Questo per rispondere a qualche commentatore che ha scritto a RadioCivetta che la signora Romeo Marando si è arricchita con il Comune.

La signora Teresa Romeo è stata impoverita dalle azioni espropriative e senza senso degli amministratori comunali e per questo numerose denunce civili e penali sono in corso nelle sedi di competenza.

Vorrei informare i lettori “globali” che a Ferruzzano giovani non ci sono. E pare che l’anno scolastico ormai alle porte vedrà chiudersi le scuole, materna ed elementare, per deficit di materia prima. I bambini. I futuri giovani. Giovani che oggi migrano al Nord o all'estero per cercare fortuna. Come negli anni postbellici 1950/1960, una nuova ondata migratoria è in atto. Qui non c’è lavoro. Il lavoro è una merce di scambio. E chi rimane può trovarsi impelagato, per sopravvivere,  in meccanismi e percorsi perversi, deviati e pericolosi. E poi si parla di lotta alla 'ndrangheta! Le consorterie si combattono con il lavoro che ci dovrebbe essere per tutti, non per i portatori di voti, e con il buon esempio...

 
Signor Sindaco vuole essere così gentile e rispondere ad ogni nostro punto di domanda con risposte, non emotive, ma circostanziate e supportate da “carta stampata”?

Noi non siamo certissimi che quello che in questa nota pubblicato corrisponda esattamente al vero ( ad esmpio palestra come deposito brande e affini ) e per evitare malumori e falsi intendimenti Le sono state poste delle domande con grazia e cortesia. sarebbe così gentile da rispondere ai suoi Cittadini?

E ancora altro capitolo raccapricciante: la fogna a cielo aperto verso il mare al centro del paese

ferruzzano fogne 26 agosto 2008 250px.jpg                                                                                                                                  
La fogna sotto il ponte deferruzzano ago 2008 diga e casette fogna250px.jpglla ferrovia, in pieno centro “Villaggio Lodigiani” e antistante i vari templi religiosi, sta straripando. La puzza di materiale putrido stende i passanti a centinaia di metri. E non sembra provenire da acque di sorgente. Ma da liquame di fogna. Che sarà mai? I depuratori non sono all’altezza della situazione o la sabbia che le copriva non basta più? E la "Diga" a valle" che significa? Per arginare il liquame e impedire che finisca nel mare che è a poche decine di metri? ciò non è possibile perchè il liquame filtro sul fondo della "fiumara" fatto di terriccio e non di cemento.
Non comprendiamo l'opera però ci complimentiamo con i progettisti, qualsiasi cosa voglia stia a rappr
esentare.

 
1)- I vigili che fanno? Toglierebbero solo le sedie dei fedeli davanti a Chiesa Cattolica Romana la sera del sabato quando recitavano il Santo Rosario perchè impedirebbero il passaggio dei turisti? ( Santo Rosario che ora si fa “clandestinamente” in chiesa per non urtare le altre religioni vigenti e parrebbe dietro il suo autorevole consiglio vergato in una lettera).
2)- E voi alti amministratori che fate oltre che espropriare, costruire opere multiple e inutili e fare sagre e teatrini? Che sicuramente sono apprezzabilissimi ma non consolano e non bastano.
Metafora: prima di imbellettarsi la faccia bisogna lavarsi. Farsi il bagno o la doccia.
E prima di pensare a zeppole e capra in piazza bisogna dare ai cittadini, TUTTI, quello di cui necessitano. Trasparenza e legalità prima di ogni cosa. E pari opportunità per tutti.

A chi vi ha votato e a chi non vi ha votato. L'olio di ricino dovrebbe essere un lontano e molesto ricordo.
E prima di tutto pensare ai cittadini "veri" di Ferruzzano smettendola di regalare cittadinanze onorarie. Onorarie perchè? Si ha poi diritto a qualche "casetta" e qualche elettore in più direttamente o indirettamente? O altri benefici di cui ignoriamo le spettanze?

La saluto con immutato affetto
Sua cugina Ernesta Adele Marando sempre medico e sempre giornalista e sempre proprietario e direttore responsabile del giornale on line RadioCivetta "

Ferruzzano 27 agosto 2008

Foto scattate in questo mese di agosto 2008