Pin It
Pubblichiamo un'email giunta in redazione inviata da un medico italiano.
crimine_di_guerra_130_pxEsortazione a tutte le istituzioni e organizzazioni umanitarie a che si consenta di portare aiuti dove necessitano e oggi in particolare sulla striscia di Gaza, dove infuria una guerra senza quartiere. Al di là di ogni partigianeria
Mentre la classe medica si limita a  guardare nei propri
elemosinieri le bricciole raccolte dai vari tavoli di contrattazione
sindacale, nel mondo intero, e non solo e soprattutto in Gaza, si
stanno consumando le piu' immani catastrofi umanitarie che l'era
moderna ricordi, risultati anche dalle fallimentari, ipocrite,
subalterne politiche estere occidentali, che ad un'analisi approfondita
giustificheranno in futuro ulteriori restrizioni al sistema
sanitario... questa la visione "egoista"... quella altruista,
umanitaria , globale, ci impone la difesa di tutti i medici,
paramedici, operatori umanitari a cui viene impedito con la violenza di
portare soccorsi ad innocenti civili e soprattutto bambini vittime
della guerra...
Esorto tutte le istituzioni ed organizzazioni
mediche ad una chiara e decisa presa di posizione in merito, al di la'
di ogni torto o ragione delle fazioni in campo, in nome della difesa e
diritto alla vita che anche il nostro giuramento professionale ci
impone... 
dr. luigi alex lieto

Aggiungi commento

10


Codice di sicurezza
Aggiorna