Pin It
angelino alfanosalvatore_curcio_pm_czRiceviamo un commento dall'avvocato Annalisa Loria, in riferimento all'articolo: Solidarietà al procuratore di Salerno dott Apicella". La dotteressa  è sgomenta per quanto sta accadendo al Dottor Apicella.  Siamo sgomenti anche noi. Impietriti per l'arroganza di una certa magistratura.  Ma non ci rassegniamo assolutamente ad accettare tale scempio della giustizia. Tanti sono i perchè... Il dottore Luigi Apicella è stato un  coraggioso. Per onorare la giustizia ha rischiato sapendo di rischiare. Ma nessuno avrebbe creduto mai si potesse arrivare a tanto... La furia del ministro Alfano ha lasciato interdetti e storditi molti di noi. In questa guerra tra procure tutti hanno avuto torto (?). Tutti puniti con trasferimenti? I pm catanzaresi e quelli salernitani.  Tutti quelli coinvolti nel procedimento Why Not di sequestro e controsequestro fascicoli. Ma chi è il terzo che gode tra i "due " contendenti? E perchè? E perchè con il procuratore generale di Salerno dottor Apicella si è usato il pugno di ferro?  Se questi pm non hanno dimostrato equilibrio,  come da accusa  loro mossa, come si devono sentire i comuni mortali che da costoro sono stati giudicati nel lontano e recente passato? 
Perchè da anni si inviano alla procura  di Catanzaro ispezioni dietro molteplici denunce  e interrogazioni parlamentari? Perchè si vuole punire il pg dottor Apicella? Chi ha scontentato?
Ecco il commento giunto stasera:

2009-01-14 17:01:57 Sono l'Avv. Annalisa Loria e sono la nuora del dr. Apicella. E' impossibile rappresentare lo sgomento per quanto sta accadendo e non solo perchè ho avuto la fortuna di conoscere "personalmente" la sua integrità morale, la sconfinata cultura, la sua profonda dedizione al lavoro, l'incredibile valore che ha dato alla sua professione dagli esordi ad oggi. Sono un'operatrice del diritto, lo vivo e lo pratico quotidianamente e, allo stato, non posso fare a meno di ritenere di aver commesso il più grave degli errori: credere che il nostro stato fosse davvero uno stato di diritto..ringrazio sentitamente quanti stanno manifestando la propria solidarietà. Resto a disposizione per qualsiasi confronto sul punto, attraverso la nostra e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Grazie a tutti.