Pin It

Dal saluto romano al saluto  fraterno con i compagni della falce e martello

fini-salutoOnorevole Fini, l’avevo ammirata, stimata e poi votata, perché quello che diceva di essere e di voler fare,  aveva il mio ampio consenso.Non immaginavo, e come me tutti coloro che l’hanno votato, di essere così tristemente tradita!Noi siamo anticomunisti! E Lei aveva il dovere di rispettarci!

Ognuno è libero di cambiare come e quando vuole, ma Lei doveva aspettare la fine della legislatura e poi andare non solo a sinistra ma anche con i contestatori di ogni specie, mentre ora con il Suo comportamento sta rendendo difficile l’operato del Governo.

Quella sua specie di buonismo finalizzato alla conquista dei voti degli immigrati nel nostro paese è indecente, crea confusione e danneggia anche i buoni rapporti umani e civili che intendiamo sviluppare con tutti coloro che possiamo ospitare nel nostro paese, perché il messaggio chiaro e leale che deve essere inviato loro è che debbono rispettare il nostro paese e la nostra cultura di contro noi potremo garantire loro il massimo rispetto di ogni diritto.

Questo è il presupposto fondamentale per l’integrazione, non il buonismo o il permissivismo.

Quando si voleva togliere il crocefisso dalle aule ho sentito levarsi molte autorevoli voci con giusta veemenza come quella dell’On. La Russa, dell’On. Gelmini, etc. ma da Lei non ho sentito neanche un debole commento.

Le assicuro che sta offrendo un immagine di Sé piuttosto degradata, con i Suoi tentativi di alleanza con coloro che fino a ieri erano i Suoi avversari in una leale contrapposizione. Oggi Lei si compiace dei loro applausi che le sono elargiti per il suo tradimento al PdL.  Ma per tutta la sinistra, assetata di potere, Lei rischia di restare per sempre solo un povero emarginato onorevole.

L’unica cosa caritatevole, intelligente e soprattutto dignitosa per Lei, sarebbe quella di rispettare i Suoi doveri nei confronti del Governo, di Silvio Berlusconi, la persona che Le ha  conferito un prestigioso incarico che poteva addirittura rappresentare un trampolino di lancio per diventare il numero uno. Mentre, con il suo modo di agire e di dirte non solo danneggia Se stesso ma anche noi elettori esasperati ed offesi dal Suo camaleontico comportamento di ogni giorno.