Pin It

italia.jpgRadioCivetta impegnata nella difesa della Terra di Calabria e dei Calabresi, stanca di questa continua martellante campagna mediatica deliberatamente infamante nei confronti dei paesi del sud conosciuti da un'assordante pubblicità puntata solo sulla 'ndragheta e sugli sventurati piccoli uomini, stanca di vedere riflettori il cui obiettivo non riprende mai dove veramente sta il marcio e cioè nelle collusioni tra colletti bianchi, istituzioni e politica, stanca di sentire che al nord le associazioni si chiamano "cooperative" e i soci "industriali" e al sud invece vengono chiamate "associazioni per delinquere"e gli aderenti "associati di stampo mafioso", per questo ha deciso di pubblicare articoli di noti e meno noti scrittori che amano la Calabria e vorrebbero che riacquistasse la dignità e la libertà di Terra di Dio e non dei demoni. Scrittori colti, autori di articoli di cronaca e di saggi, che analizzano la situazione calabrese, propongono idee e progetti, denunciano il degrado.

alba 300.jpgRadioCivetta vorrebbe vedere sorgere il sole su questa terra martoriata dagli uomini, vorrebbe che la Calabria ritornasse agli antichi splendori quando Locri e il suo territorio erano centro di civiltà e orgoglio e non umiliati, offesi ed esiliati con il termine sprezzante "la locride". E intanto, al buio e lontani dalla pubblicità, si consumano indisturbatamente intrighi e malaffari. E chi intriga, poi, dagli alti scranni delle TV e della politica si permette di fare paternali e dare ricette su come reprimere il male unico, la 'ndrangheta. Con spiegamenti di forze militari e repressione con il 41bis, equivalente alla pena di morte. Siamo tornati ai tempi dell'Inquisizione!
Impegnamoci a risalire la china e a cercare la verità con ferma e irriducibile volontà
.civetta 004.jpg

Aggiungi commento

10


Codice di sicurezza
Aggiorna