Pin It

alba-ferruzzano.eamsalone-dellarte-firenze-logoLa Calabria sarà rappresentata con numerose realtà.

Intervista di Agostino Belcastro ad Elena Amodei

Brancaleone (RC), lì 6 novembre 2010 - Dopo il brillante successo di critica e di pubblico ottenuto l’anno scorso, si svolgerà a Firenze dall’11 al 13 novembre prossimi, presso la Stazione Leopolda di Firenze, la seconda edizione del Salone dell’Arte e del Restauro, un avvenimento che per la sua portata assume una rilevanza non solo nazionale ma anche mondiale. E’ una grande vetrina dedicata a tutti gli operatori del settore che, condividendo esperienze e know-how(letteralmente “sapere come”), potranno interagire e valorizzare la propria immagine con l’obiettivo di collaborare al consolidamento di un sistema ancora vivo nel nostro Paese nella produzione di opere, nella formazione specialistica dei giovani e nei servizi per la conservazione, per il restauro e per la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale.

elena amodeiIdeatrice e organizzatrice della manifestazione è Elena Amodei, figlia di Grazia Furferi di Brancaleone, scrittrice, autrice di saggi di gastronomia e cultura popolare, e di Francesco Amodei, di Ferruzzano, presidente dell’Istituto dell’Arte e Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze, una delle scuole di restauro piu’ prestigiose e di alto livello non solo in Italia ma nel mondo.

Elena Amodei è figlia, quindi, di  genitori calabresi  illustri trapiantati al nord che si sono affermati nel mondo della cultura e dell’Arte. E’ una giovane manager dall’intelligenza viva e realizzatrice con un curriculum di tutto rispetto. Vi ritorna spesso a Brancaleone per trascorrere durante il periodo estivo, insieme ai genitori, momenti di relax. A lei abbiamo posto alcune domande per capire meglio quali sono stati i motivi che l’hanno spinta ad intraprendere questa iniziativa.

“Mio padre lavora da decenni nel campo del restauro – esordisce Elena  Amodei – e io, collaborando con lui, ho pensato che fosse il tempo giusto per promuovere questa iniziativa a  Firenze, una città simbolo dove siamo riusciti a creare un evento inedito e storico per la Toscana e per l’Italia”.

firenze2010Alla domanda di dirci com’è stata la risposta dell’iniziativa, ha detto:” Un successo già alla I edizione. Ma per questa II edizione abbiamo altri importanti patrocini. 140 espositori, 118 eventi culturali dove in tre giorni interverranno oltre 400 esperti di soprintendenze, università, istituti, organizzazioni italiane e straniere. Il Salone sarà inaugurato giovedì 11 novembre alle ore 10 alla presenza delle piu’ alte cariche culturali e politiche della Toscana”.

Abbiamo chiesto, poi, alla Amodei, se la Calabria è presente al Salone di Firenze.

Dice:”La Calabria è presente al Salone con piu’ realtà rispetto allo scorso anno:

  • l’Associazione Patrum organizza un convegno sui palmenti della Locride e sulla loro conservazione;
  • il Comune di Ferruzzano presenta un pannello sulle attrattive naturalistiche;
  • il Comune di Taverna presenta il suo laboratorio di restauro, uno dei migliori di tutto il meridione;
  • l’Università di Cosenza comunica un suo brevetto, la Camera Tucheb per il restauro;
  • lo studio Desma parlerà di Catanzaro, Città della Seta.

Espongono, anche,

  • Digi.Art di Reggio Calabria,
  • Diarco di Rende,
  • il Gruppo Orsi di Soverato”.

Infine, abbiamo chiesto all’ideatrice del Salone di farci sapere come è possibile avere informazioni dettagliate.

“Il programma completo degli eventi – dice Amodei – così come l’elenco degli espositori e ogni altra informazione per partecipare alle iniziative sono presenti nel sito www.salonerestaurofirenze.org

Ad Elena Amodei, la città di Brancaleone formula gli auguri piu’ sinceri affinché anche in questa edizione la sua iniziativa possa riscuotere un grande successo.

AGOSTINO BELCASTRO

Articolo pubblicato oggi anche sul "Quotidiano della Calabria"


ferruzzano-sup-scorcio-insertNota redazionale: Pubblichiamo per la Calabria  due mmagine scattate a Ferruzzano marina e superiore. Città natale di Francesco Amodei  presidente dell’Istituto dell’Arte e Restauro “Palazzo Spinelli” di Firenze e di sua sorella Giuseppina Amodei di cui abbiamo pubblicato un precedente articolo sulla presentazione del volume fotografico "EuDemonia".  Padre e zia di Elena.  Ferruzzano, luogo natale anche di Ernesta Adele Marando editore e direttore responsabile nonchè proprietario di questo webmagazine e di J'Accuse... ! Perdonerete questa piccola nota campanilistica

Ringraziamo il Giornalista Agostino Belcastro per la gentile concessione dei suoi articoli.

Da you tube vi proponiamo un video sulla prima edizione del Salone dell’Arte e del Restauro. Anno 2009.

Link collegati:

http://www.palazzospinelli.org/ita/default.asp

www.salonerestaurofirenze.org

La redazione di RadioCivetta