Pin It

copy ernesta adele marando07A Roma a Città del Vaticano c’è un luogo dove le mamme i papà e i loro bambini trovano accoglienza e ristoro. Questo luogo è il Dispensario di Santa Marta nato  per volontà di Papa Pio XI nel 1922. E da allora migliaia di famiglie bisognose vi hanno trovato conforto. Ci si arriva direttamente  dalla Porta del Perugino, in via della Stazione Vaticana. E’ un posto che pare fuori dal tempo.

copy ernesta adele marando01copy ernesta adele marando04Dove si respira un’aria di pace e tutto sembra immobile. Il traffico, l’ansia del correre, la frenesia del vivere sembrano sparite. Il Santo Padre Benedetto XVI° invia sempre aiuti per queste Famiglia. Come hanno sempre fatto i Suoi predecessori. E in questo luogo ci sono degli angeli buoni che attendono i piccoli bisognosi. Distribuiscono  alimenti, vestiti, buoni consigli. Questi angeli oggi sono Suor Paola, la Madre Superiora e Suor Marisa. In questo tempo c’è anche Suor Felicia, venuta dalla Spagna ed anche Lei in silenzio e col suo sorriso timido aiuta il prossimo. Tanti i volontari laici che danno una mano durante la settimana.

A Santa Marta vi è l’ambulatorio medico pediatrico. Con specialisti di varie branche che prestano la loro opera con amore. Io ho il privilegio di essere tra questi. Svolgo la mia professione di pediatra neonatologo.

copy ernesta adele marando13copy ernesta adele marando14Sabato 11 giugno scorso è stata organizzata dalle Suore una bellissima gita allo Zoomarine di Pratica di Mare, vicino Torvaianica. Quattro pullman da turismo hanno trasportato tante famiglie che afferiscono al dispensario  per una giornata di relax e svago. Famiglie provenienti da tutti i continenti. Era un piacere vedere tanti genitori con i figli in braccio, in passeggino, per la mano andare da un divertimento all’altro. Poi un bel pranzo seduti sotto una grande tenda del colore del sole.

copy ernesta adele marando09copy ernesta adele marando06Un grazie a queste Suore che ancora oggi con abnegazione e amore portano avanti un’opera sorta novantanni fa e più che mai oggi attiva e vitale presentata dal loro sorriso materno che determina quello fiducioso e riconoscente degli assistiti e delle loro famiglie.


Per ingrandire le immagini cliccateci sopra