Pin It

Riceviamo da Moretti Morando un carteggio email con il Vescovo di Gibuti Giorgio Bertin. Pubblichiamo quanto riceviamo per dare massima visibilità ancora a quanto sta accadendo in Africa e l'appello ad aiutare i poveri più poveri. La redazione di RadioCivetta

somalia-milizianiL'Occidente va in ferie, mentre Somalia,Kenia,Etipopia vanno all'inferno in silenzio e senza aiuti.

 AL VESCOVADO DI GIBUTI

                                                                                                                                    E.p.c. "AMMINISTRAZ.APOSTOLICA DI MOGADISCIO

Monsignor Giorgio Bertin, sto meditando non senza certe remore di carattere generale (contatti locali per logistica, Famiglia…) di trascorrere parte delle ferie, “quasi obbligate al sollazzo per tradizione”, in Somalia per un aiuto diretto, a cui ci terrei, anziche’ la semplice e fredda offerta in denaro.

Dopo alcune ricerche son riuscito a trovare nel sito dei Frati minori  http://www.fratiminori.it/content/view/41/38/ (Repubbl.Gibuti) questo recapito per chiedere se posso rendermi disponibile in qualche modo e se esistono gruppi a cui aggregarmi per raggiungere una qualunque meta suggerita.

Qualora una simile ipotesi sia improbabile, provvederei coi miei mezzi a raggiungere l’indirizzo necessario per disporre anche di una branda per dormire e poter capire qualcosa nell’unica lingua che conosco

Ritengo importante questa piccola missione anche come esempio ad altri (Mass Media,Amici,Fornitori,Clienti …) per spronarli ad un gesto di solidarietà.

Qualora il piano andasse in fumo ,un’offerta sarà comunque doverosa e mentre resto in attesa di ogni possibile informazione , Vi ringrazio con la speranza di poterci conoscere.

Moretti Morando"
-------------------------------------------------------------

"Caro Moretti,

la ringrazio per la generosa disponibilità a rendersi utile per la Somalia. Purtroppo la parte di Somalia che più ha bisogno, il Centro Sud, è la parte più insicura. Noi stessi missionari abbiamo dovuto lasciarla 20 anni fà.

In questo momento io agisco per interposta persona, cioè tramite partners locali. Uno di noi, bianchi, rischierebbe di essere sequestrato da varie bande che poi chiederanno un lauto riscatto. Ecco anche perché il dramma dell'attuale Somalia è tragico: i mezzi ci sono e anche la buona volontà; ma in loco non c'è sicurezza. Dunque una presenza "isolata" come la sua non è opportuna. Bisogna saper lavorare da  dietro le quinte!

Probabilmente la cosa che puo' fare in questo momento  è una preghiera, un'offerta e quant'altro lo Spirito le potrebbe suggerire.

Un cordiale saluto.

padre-bertinMons. Giorgio Bertin "

    ----- Original Message -----

    From: Moretti Morando

    To: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Sent: Monday, July 18, 2011 2:50 PM"
-----------------------------------------------------------------------

Esterrefatto dalla pronta e disarmante risposta di Mons.Bertin, che ringrazio con vera ammirazione, traggo una grande lezione: Per riuscire ad aiutare altri, occorre essere anche Eroi ; per riuscire l’Occidente a ridursi così, occorre essere egoisti e vili.

Senza rischiare la pelle, ora tentiamo almeno di riscattarci con un piccolo aiuto, lì c’è bisogno di tutto, ognuno non avra’ che da sbizzarrirsi!

Saremo forse troppo distratti da cose serie e meno serie all’arrembaggio, saremo tutti un po’ egoisti, ma alla notizia, alle immagini incredibilmente avvilenti che odorano di sacrifici e di morte che i media ci presentano, nessuno puo’ restare indifferente.

Entrando piu’ nel vivo di questa tragedia biblica mi accorgo che da parecchio si trascina questa fase sempre più acuta, mentre sul tema l’Informazione non è stata abbastanza attenta, preferendo spesso inondarci di fasullità,gossip e via dicendo.

Occorre recuperare il tempo perduto, specie in vista del fattore stagionale che certamente aggraverà i fattori epidemici (colera,dissenteria,malnutrizione…) già in atto.

Evidenziamo al massimo in ogni sede ed occasione richieste d’aiuto (con indicazione dei generi piu’ urgenti : Acqua, Latte, Viveri, Pompe, Gruppi elettrogeni, Sementi, Medicine….- Per Informazioni a Mons.Bertin-Somalia- Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

Quest’occasione dovrebbe esser colta da tanti per dimostrare anche che un pur minimo gesto può fare la differenza tra la vita e la morte di qualcuno, ma soprattutto di bambini innocenti, che invece vorrebbero sorridere assieme alle loro mamme.

Il ns.slancio con aiuti diretti ed “a casa loro” attenuerebbe anche le pressioni migratorie ed i conflitti locali pure per un sorso d’acqua … anche sporca (loro non chiedono Coca-cola !)
                                                                                                                                                                                           Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
------------------------------------------------------------------------
Le offerte  possono essere così inoltrate specificando bene:

Ø      CAUSALE : Pro Somalia – Mons.Bertin

Ø      INTESTAZIONE : Provincia di Lombardia dei Frati Minori Via Carlo Farini, 10 - 20154    Milano (MI)

Ø      BANCA:  Intesa San Paolo  Agenzia  n° 2109 – Milano Corso Buenos Aires, 92   Cap  20124 – Milano (MI)

Ø      COORDINATE: CIN   G  ABI  03069  CAB  09465 Conto n° 1004068310/86  - oppure in sintesi -> IBAN  IT04-G-03069-09465-100406831086

N.B. Divulgate ed affiggete in pubblico questo appello.

    PER I MENO INFORMATI QUALCHE NOTIZIA IN MERITO (Ctrl+Click sui files seguenti)

    http://www.avvenire.it/Mondo/somalia+siccita+carestia_201107161328347900000.htm

    http://www.popoli.info/EasyNe2/Primo_piano/La_Somalia_nella_morsa_della_siccita.aspx

    http://www.agi.it/iphone-pei/notizie/201107141758-...-pei0008-somalia_mantica_all_igad_l_onu_assuma_ruolo_piu_attivo  (On.Mantica Aiuti e nuova ambasciata in Somalia)

    http://carlaefox.wordpress.com/2008/10/29/somalia-uccidere-coloro-che-portano-aiuti-umanitari-e-la-nuova-strategia-del-terrore/

     http://www.diocesipadova.it/pls/s2ewdiocesipadova/v3_s2ew_consultazione.mostra_paginawap?id_pagina=2869&attiva_menu=0&nohtml=0 (Mons.Bertin ,il vescovo dei pirati)