Pin It
Il presidente Fini è un antagonista del Premier e della maggioranza e la sua alta carica istituzionale  è incompatibile. Deve dimettersi per la elementare ragione di decenza
fini-3fini-mani-sul-visoLe chiacchiere stanno a zero. Il fatto è che la casa a Montecarlo donata dalla contessa Colleoni ad AN per “La buona causa” sarebbe stata venduta al cognato dell’onorevole presidente della Camera.  Giancarlo Tulliani è il nome del giovane che sta portando avanti “la buona causa”. Ma per se stesso medesimo e i congiunti. Oltre ad essere proprietario come dimostrano le dichiarazioni di ieri del Ministro di Giustizia di Saint Lucia e i contratti stipulati in questo paradiso fiscale ai Caraibi, attraverso una giostra di scatole cinesi di società off-shore blindate,  ne è anche affittuario. Carta canta. Nessuna smentita. Salta oggi un avvocato “grillino” nemico del Cavaliere che dichiara che l’appartamento di Montecarlo è di proprietà di un suo cliente ma non conosce la data di acquisto che potrebbe anche essere di quest’ultimo periodo dopo l’intensificarsi della bufera immobiliare  che ha come protagonisti Fini e la sua “ famiglia-nuova”.

trio-fini-tullianiE il presidente con una tenacia, una faccia tosta senza eguali e un cinismo spaventoso osa parlare di una “Legge uguale per tutti”. Osa mostrarsi indignato e spostare i termini della questione sul Premier e i “suoi” giornali che hanno montato una campagna denigratoria nei suoi confronti. Che hanno lapidato la sua famiglia. Il presidente della Camera Gianfranco Fini sposta il problema buttando la responsabilità di una campagna mediatica negativa riconducibile a lui e al suo partito “Futuro e libertà” solo per una mera opposizione del PdL. ”. Stasera ha parlato al Tg1 delle 20 di “Una lotta senza esclusione di colpi per eliminare l’avversario. Un gioco al massacro… ”. ( Dove il massacrato è lui e la sua famiglia-nuova e il massacratore Berlusconi - ndr). Dice che non ha mai avuto un avviso di garanzia in tutta la sua lunga carriera ed è sereno.

Non avere avvisi di garanzia non è garanzia di niente. Lo dimostrano quei furboni del quartierino che l’hanno sempre fatta franca. Esistono delle alleanze che sanciscono immunità.

montecarlocasa-montecarloTace sulla questione di fondo. Cosa ha fatto delle proprietà di Alleanza Nazionale e gestite dalla sua famiglia?
Nel video messo in onda oggi però fa una retromarcia rispetto al passato quando diceva con ostentazione “quando si saprà la verità rideremo tutti”. Oggi dice di essere stato ingannato, di avere peccato di ingenuità. Della sua buona fede tradita. Praticamente scarica tutto sul cognato. Un politico navigato come Gianfranco Fini che pecca di ingenuità! Come una signora Maria qualunque turlupinata al mercato. Se Fini ha un animo delicato e sensibile, ingenuo e portato alla fiducia cieca a prescindere, allora non può più fare politica. La politica è visione, mission, lungimiranza. Nessuno sconto per gli affari di cuore e di famiglia.

Ecco il VIDEO andato in onda oggi su You Tube dove l’onorevole Fini ha  parlato per denunciare la propria ingenuità.

Aggiungi commento

10


Codice di sicurezza
Aggiorna